Comunicazione e Marketing, Edicola News

I social media nello studio professionale: come sviluppare la strategia giusta Di

I social media sono utilizzati da miliardi di persone in tutto il mondo e sono oggi un vitale mezzo di comunicazione per raggiungere il proprio pubblico e offrire il prodotto giusto alle persone giuste.

Nell’utilizzarli, non si deve dimenticare che sono nati per la comunicazione e occorre dunque trovare il giusto equilibrio tra esigenze commerciali e personali, facendo attenzione a propendere verso quelle personali per tenere vivo l’interesse del pubblico. Infatti, è il dialogo la chiave del successo del social media marketing, e per tenere vivo questo dialogo, di primaria importanza sono i contenuti, che devono essere condivisi per coinvolgere la potenziale clientela in una conversazione continua.

Considerando che in tre quarti dei casi gli utenti usano i social dai propri dispositivi mobili, è possibile affermare che il social media marketing fa parte della quotidianità di ogni persona. Sui social gli utenti vanno per comunicare, ricevere consigli, trovare idee o divertirsi.

Queste premesse valgono anche per gli studi professionali che possono, anzi, devono sfruttare le potenzialità del web e in particolare dei social network per “parlare” con i propri clienti e mantenere viva la relazione.

Ecco 5 suggerimenti di social media marketing da seguire per una comunicazione di successo e che si possono applicare anche negli studi professionali:

  1. Fare domande agli utenti. La comunicazione non deve essere a senso unico, ma si deve lasciare spazio anche al pubblico per condividere opinioni ed esperienze.
  2. Essere creativi e originali. Occorre variare i contenuti pubblicati e mantenere vivo l’interesse da parte dei clienti.
  3. Dare informazioni utili. Pubblicare materiale gratuito dove i potenziali clienti possono trovare informazioni utili (novità sul 730/2020, come richiedere una DSU…)
  4. Farsi vedere e rendersi accessibili. Essere aperti, trasparenti e amichevoli contribuisce a costruire una reputazione positiva.
  5. Essere umani e vicini. Condividere foto o avvenimenti dello studio permette al cliente di conoscere anche lato “umano” dei professionisti favorendo l’empatia e la relazione.

Nota interessante: la gente si fida delle opinioni degli sconosciuti.

Un sondaggio americano di qualche tempo fa rilevava che il 90% dei consumatori si fida delle raccomandazioni di amici e il 70% si fida delle opinioni di altri consumatori.

Ciò significa che le persone sono disposte a credere anche agli sconosciuti e se qualcosa è oggetto di raccomandazione durante una conversazione occasionale, ha ottime possibilità di essere acquistato. 

I social media presentano un livello di conversione molto più alto rispetto al marketing tradizionale. Ogni interazione con il consumatore porta maggiori chance di guadagnarsi la sua fiducia e l’accoglienza della community: questo fa dei social media uno strumento davvero potente.

Anche le recensioni da parte dei clienti sono di grande importanza e possono diventare fondamentali nella scelta di un professionista rispetto ad un altro.

3 domande da porsi e 3 elementi essenziali per sviluppare una strategia giusta

Per analizzare il comportamento aziendale sui social Mel Carson di “Delightful Communications” consiglia tre domande a cui è opportuno rispondere:

Sei stato agile? Tutto deve avvenire in tempo reale. Servono reazioni veloci.

Sei stato adorabile? Occorre far sentire bene le persone.

Sei stato improvviso? Un elemento di sorpresa non fa mai male.

Come detto, l’unico modo per sviluppare un’attività di social media marketing di successo è cercare di coinvolgere al massimo il pubblico.

Considerando quanto detto sopra, ognuno potrà provare a costruirsi il proprio piano editoriale, considerando una ripartizione tra contenuti promozionali, informativi e di coinvolgimento di circa 1/3, 1/3 e 1/3.

Dove per contenuti informativi si intendono articoli, video, etc. relativi a informazioni utili per i clienti; per contenuti promozionali si intendono post con offerte e proposte di servizi specifici; per contenuti di coinvolgimento tutto ciò che mostra la vita dello studio.

Ovviamente elementi indispensabili sono la continuità nel tempo e la frequenza dei contenuti; gestire in maniera equilibrata la presenza sui social media è vitale per ottenere dei risultati.

FONTE: https://bit.ly/2U2RmEs

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...