Approfondimenti, Fisco e Società

Ecco come comunicare il proprio IBAN all’Agenzia delle Entrate

Per l’accredito dei rimborsi fiscali o per altre somme a loro spettanti, i contribuenti devono comunicare all’Agenzia delle Entrate le coordinate del conto corrente intestato al beneficiario del pagamento. Come si comunica il proprio IBAN all’Agenzia delle Entrate?

I contribuenti in attesa di un rimborso da parte dell’Agenzia delle Entrate, per poter ricevere le somme spettanti con accredito sul proprio conto corrente devono fornire il proprio codice IBAN bancario o postale. Il codice IBAN può essere comunicato tramite i servizi telematici Fisconline dell’Agenzia delle Entrate o tramite l’apposito modello scaricabile dal sito web.

Comunicare l’IBAN tramite i servizi telematici Fisconline

La richiesta di accredito e la comunicazione del codice IBAN può essere effettuata direttamente via internet, attraverso il sito dell’Agenzia delle Entrate all’indirizzo www.agenziaentrate.it alla voce Servizi on line -> Accredito rimborsi su conto corrente utilizzando le proprie credenziali di accesso (codice fiscale, password e pin).

Ricordiamo che i contribuenti non ancora in possesso delle credenziali per poter accedere ai servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate possono richiederle via internet cliccando su Area Riservata (e poi “Non sei ancora registrato”), per telefono o recandosi in un qualunque ufficio dell’Agenzia.

Attraverso l’accesso all’area riservata agli utenti abilitati ai servizi telematici, il contribuente, oltre a comunicare il proprio codice IBAN, può modificare quello precedentemente fornito (in caso di cambio del numero di conto, cambio di istituto bancario, etc…).

Comunicare l’IBAN tramite l’apposito modello

La richiesta di accredito e la comunicazione dell’IBAN può essere effettuata anche compilando in tutte le sue parti l’apposito modello scaricabile all’indirizzo web https://www.agenziaentrate.gov.it/portale/web/guest/schede/rimborsi/accredito-rimborsi-su-conto-corrente-accrimbcc/modello-e-istruzioni-accrimbcc.

Il modello deve essere compilato in tutte le sue parti e deve contenere i dati relativi a un conto corrente intestato al soggetto beneficiario del rimborso e può essere presentato a un qualsiasi Ufficio Territoriale dell’Agenzia delle Entrate esibendo un documento d’identità in corso di validità.

Come si compila il modello per comunicare l’IBAN all’Agenzia delle Entrate?

La scelta del tipo di richiesta o di comunicazione che si intende effettuare deve essere fatta barrando la casella numerata corrispondente: casella 1 per ricevere direttamente sul conto corrente bancario o postale, intestato al contribuente, le somme relative ai rimborsi fiscali; se invece si intende annullare una richiesta di accredito dei rimborsi o di altre erogazioni sul conto corrente del contribuente e ricevere gli eventuali successivi rimborsi o benefici con vaglia postale o cambiario emesso dalla Banca d’Italia deve essere barrata la casella 2.

Dopo aver inserito i propri dati anagrafici occorre indicare nell’apposita sezione le coordinate del conto corrente italiano del contribuente, avendo cura di compilare correttamente l’apposito campo (l’IBAN è composto da 27 caratteri che identificano univocamente ogni conto bancario tramite l’indicazione della nazione, dell’istituto bancario, del numero di conto corrente e due numeri di controllo).

Nel modello può essere indicato anche un conto corrente estero, ed in tal caso vanno indicati: la denominazione della banca, l’intestazione del conto corrente, il codice BIC e BAN (se UEM) oppure le coordinate bancarie (se extra UEM) e l’indirizzo della banca.

Attenzione. A causa dell’emergenza epidemiologica causata dalla diffusione del Covid-19 l’Agenzia delle Entrate ha limitato gli accessi dei contribuenti negli uffici (ora è necessario prenotare l’appuntamento) e ha semplificato le procedure per richiedere, anche tramite email o pec, alcuni servizi che normalmente vengono erogati presso gli sportelli degli uffici territoriali.

Come si può leggere sul sito istituzionale dell’Agenzia, la procedura semplificata per la comunicazione delle coordinate bancarie o postali per l’accredito dei rimborsi prevede l’invio del modello per comunicare l’IBAN tramite PEC (posta elettronica certificata) di uso esclusivo dell’interessato, trattandosi di attività non delegabile. Il modello di richiesta deve essere firmato digitalmente.

FONTE: https://bit.ly/3jhUzcq

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...