Approfondimenti, Domande & Risposte, Edicola News, Lavoro e Previdenza

Chi paga la cassa integrazione

Lo Stato sostiene le imprese in difficoltà con vari strumenti tra i quali gli ammortizzatori sociali. Lavori presso un’azienda in crisi? Ti è stata comunicata la tua messa in cassa integrazione? Ti chiedi quanti soldi riceverai nei periodi di cassa integrazione? Vuoi sapere chi ti pagherà lo stipendio durante la cassa integrazione? Tra i vari… Continue reading Chi paga la cassa integrazione

Domande & Risposte, Edicola News, Lavoro e Previdenza

Si può controllare il computer di un dipendente?

Controlli difensivi su email, navigazione in internet dal browser del pc aziendale, telefonate: come funzionano e quando c’è reato.  Come spesso succede, il datore di lavoro fornisce ai propri dipendenti un computer con un’email aziendale. Ma chi garantisce al lavoratore che tali strumenti non siano sotto controllo? Come si fa a capire se il capo… Continue reading Si può controllare il computer di un dipendente?

Domande & Risposte, Edicola News, Lavoro e Previdenza

Fare tardi a lavoro: è giustificato chi ha figli piccoli?

  Discriminatori i provvedimenti disciplinari per il ritardo la mattina nei confronti delle donne e dei genitori che devono portare i bambini a scuola o all’asilo. Il tuo datore di lavoro ha dichiarato guerra a chi, la mattina, se la prende comoda ed entra tardi in ufficio. Non si può derogare all’orario nazionale di lavoro:… Continue reading Fare tardi a lavoro: è giustificato chi ha figli piccoli?

Domande & Risposte, Edicola News, Lavoro e Previdenza

Passaggio da part time a full time: il datore può obbligarmi?

Il datore di lavoro può obbligare il dipendente a passare dal tempo parziale al tempo pieno senza il suo consenso? Lavori come dipendente part time da parecchio tempo: inizialmente avresti desiderato lavorare a tempo pieno, per percepire uno stipendio più alto. Con gli anni, però, sei riuscito ad organizzarti: grazie al part time riesci infatti… Continue reading Passaggio da part time a full time: il datore può obbligarmi?