Edicola News, Lavoro e Previdenza

Curriculum vitae falsificato: cosa accade se non dico la verità?

Curriculum vitae falsificato: cosa accade se non dico la verità?

domanderisposte

È noto che attraverso il curriculum vitae rappresentiamo, in un atto scritto, la nostra situazione personale e lavorativa. Tale documento contiene pertanto, molteplici informazioni che ci riguardano, alcune di carattere essenziale e altre, invece, di natura facoltativa.

L’importanza di presentare un curriculum è ovviamente legata all’esigenza di trovare lavoro e, pertanto, in vista dell’obiettivo finale, spesso e volentieri l’autore è indotto ad alterare le informazioni contenute nel documento.

A riguardo, pare che ci siano delle vere e proprie statistiche, che testimonierebbero la portata rilevante del fenomeno della falsificazione del c.v., tuttavia, in questa sede, c’interessa rispondere alla seguente domanda: scrivere qualche bugia all’interno del nostro curriculum è irrilevante oppure comporta delle conseguenze?

Ebbene la risposta non può che essere la seconda. Non possiamo, infatti, mentire senza che ciò sia privo di effetti giuridici. Dobbiamo altresì precisare che la responsabilità in cui eventualmente incorriamo è di doppia natura: possiamo cioè, violare il codice penale, ma anche il codice civile.

In particolare i reati che possiamo commettere alterando un curriculum sono quelli contro la fede pubblica e, nello specifico, la falsità ideologica commessa dal privato in atto pubblico e la falsa dichiarazione sulla propria identità o qualità [1]. In tali casi, essendo il curriculum diretto ad attestare pubblicamente determinate informazioni di natura essenziale, non possiamo permetterci di falsificare furbescamente il documento. Le conseguenze non sono di poco conto, giacché, ad esempio, per la falsità ideologica la pena massima è della reclusione fino a due anni.

Da un punto di vista civilistico, invece, dobbiamo sempre ricordarci che fornire informazioni non veritiere allo scopo di ottenere un lavoro, è fonte di responsabilità precontrattuale a nostro carico. Le legge, infatti, esplicitamente stabilisce che bisogna essere corretti e in buona fede nella conduzione delle trattative e cioè nella fase che precede la conclusione di un contratto (anche di lavoro) [3]. Mentire sulle proprie esperienze o sulle capacità lavorative riportate nel curriculum non può essere certamente corretto oltre a rappresentare un comportamento intenzionalmente diretto ad ingannare la controparte.

La giurisprudenza ha identificato nella fase precontrattuale un vero e proprio obbligo di lealtà reciproca, da cui deriva il dovere di completezza informativa a carico di entrambi le parti, in nessun caso giustificando reticenze, omissioni e tanto meno falsificazioni [4]. La responsabilità sussiste, precisa la Cassazione, anche alla presenza di un contratto concluso e valido: se il comportamento di una delle parti non è stato diligente, avendo nascosto dati o informazioni rilevanti, è inevitabile la responsabilità descritta ed il conseguente risarcimento a favore della parte danneggiata dall’altrui comportamento scorretto [5].

La legge pertanto, sanziona la furbizia dell’autore del curriculum anche da un punto di vista civilistico: la conseguenza più grave è rappresentata dalla risoluzione del contratto, ma non manca anche il rischio di essere condannati al risarcimento dei danni, ove la controparte ingannata dovesse dimostrare di averne subiti in concreto.

 

[1] Artt. 483 – 496 cod. pen.

[2] Dpr n. 254 del 18.07/2006.

[3] Art. 1337 cod. civ.

[4] Cass. sent. n. 6526/2012 del 22.03.2012.

[5] Cass. sent. n. 24795/2008.

 

FONTE: http://bit.ly/1IlRgs2

Annunci

1 thought on “Curriculum vitae falsificato: cosa accade se non dico la verità?”

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...